Social Media & Email Marketing: un connubio vincente

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Se non sei un professionista del settore dell’email marketing sarai sempre portato a pensare che le mail siano dei contenitori vuoti, antidiluviane, inutili da utilizzare come se passassimo ora davanti a delle vecchie cabine telefoniche e pensassimo che sono impossibili da utilizzare con l’avvento delle nuove tecnologie telefoniche. Invece è un erroraccio che mi piacerebbe non faceste, perché l’email marketing è ancora oggi oro purissimo per coloro che si occupano di social media. Il reale pontenziale dell’email marketing è altissimo, davvero altissimo. Quindi ora vi darò dei consigli per entrare con maggiore convinzione in questo settore e per lavorare, con la massima serenità, a questa miniera d’oro.

I migliori consigli

1. Rivaluta il valore della tua newsletter

Se parliamo di newsletter dobbiamo sempre pensare a un prodotto ben confezionato, che sia intelligente, che sia ben scritto e che sia inviata con una costanza che è sempre la stessa. Paradossalmente questi tre punti cardine sono anche quelli che possono portare alla sconfitta in questo. Basta essere troppo assillanti o mandare delle cose fatte male per perdere qualsiasi tipo di fiducia con il cliente. Ma se si cura bene il prodotto i risultati e i clienti arrivano matematicamente. Moltissime sono le piattaforme (ne parleremo nel prossimo paragrafo) che si occupano di ottimizzare tutte le risorse, però certamente posso dirvi che la chiave è quella di bilanciare i messaggi promozionali con quelli utili per i lettori.

2. Piattaforme di email marketing, quale scegliere

Visto che ci sono tutta una serie di parametri da utilizzare è preferibile, invece che fare tutto il lavoro da soli, affidarsi a una piattaforma di marketing già presente sul web che metta un team di professionisti al lavoro su ciò che serve e che controlli tutta una serie di cose. La lunghezza del titolo, la lunghezza del corpo della mail, la larghezza, la mailing list, la promozione da inserire all’interno. Tutto controllato dall’inizio alla fine. Una delle migliori piattaforme è quella di matico.io che mette a disposizione professionisti e mezzi per la migliore campagna di email marketing possibile.

3. Ottimizza quell’oro

Se crei una newsletter fatta bene potresti stare seduto su una miniera d’oro senza saperlo. Soprattutto se riesci a categorizzare e a fruttare aree specifiche mostrando di essere un mago del settore di cui stai parlando. Questo è piuttosto interessante, perché così diventa la newsletter una macchina da guerra capace di interessare i clienti a cui interessa quel settore. Le utilities per rendere l’email imbattible potrebbero essere:

  • Trend: mostra quanto ne sai commentando gli avvenimenti alla moda
  • Nuovi prodotti: trova una serie di prodotti utili e innovativi e stringi contatti con gli sviluppatori
  • Incontra il team: crea gruppo per far sì che i tuoi professionisti si sentano amati e stimolati a lavorare
  • Scegli la star: trova un nome grosso o un grosso prodotto da intervistare
  • Case Study di successo: interessati ai lettori, scopri cosa possa loro piacere per mantenere alta l’attenzione
  • Apri la rubrica “Chiedi a un esperto”: questo fa sì che i clienti possano chiedere consigli
  • Offerte speciali e promozioni: questo è fondamentale, inserire in ogni newsletter uno sconto o una promozione fidelizza moltissimo i clienti

La mail deve essere colloquiale, deve essere coinvolgente, è uno strumento di comunicazione che è importante che sia interessante. Proprio per questo meglio personalizzarla cliente per cliente per creare fedeltà e credibilità.

4. Scegli un argomento interessante e riciclalo

Se hai trovato un argomento interessante da utilizzare e hai avuto un bel feedback dai tuoi clienti riciclalo e convertilo, seguendo le basi del copywriting professionale  nei vari formati utilizzati nei social media, dalla foto di Instagram, al tweet di Twitter, al post di Facebook. Incontra la tua squadra e scegli il miglior hashtag, sì parliamo proprio di parola chiave, certamente in chiave SEO da poter essere utilizzata in qualsiasi formato comunicativo moderno. Questo è un bel modo di restare sul pezzo, di affrontare il mondo dei social media da più parti cercando sempre di restare appassionanti e appassionati e non pedanti. L’importante, quello che noi cerchiamo, è riuscire a creare un piano di marketing strategico e mantenere focalizzati i clienti su quello che proponiamo e questo si può fare solo restando intelligenti, non cercando di fare gli imbonitori. Scrivere bene, scrivere chiaro, è la prima regola di una qualsiasi campagna di comunicazione toutcourt. Fondamentale, però, ricordare che l’email non è uno strumento antidiluviano ma la base da cui partire per fidelizzare i nostri clienti. Un incipit personalizzato, una mail breve ma incisiva e il gioco è fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×